DESIGN

ILLUSTRAZIONI DI INTERNI E OGGETTI CON SARAH MAFFEIS

26 Aprile 2020
https://www.itintandem.com/it/illustrazioni-di-interni-e-oggetti-con-sarah-maffeis/

Oggi ti porto nel mondo delle ‘illustrazioni di Sarah Maffeis, designer di prodotto e illustratrice, con base a Lussemburgo, in un posto abbastanza tranquillo circondato dalla natura e lontano dal caos metropolitano. I soggetti principali delle sue divertenti illustrazioni sono interni e oggetti di design del prodotto che l’hanno accompagnata nel suo percorso.

Leggi di più e scopri l’intervista con Sarah.

Mini furniture, Sara Maffeis, Itintandem

Come ti approcci al design?

Come designer di prodotti e mobili, il mio processo creativo si concentra sul comfort e l’atmosfera. In primo luogo penso a come l’utente dei prodotti possa essere il più piacevole possibile per il consumatore. Modello la forma in base all’atmosfera che voglio poter creare con il prodotto.

Per questo motivo, la riflessione sui colori e sulle trame ha anche un ruolo molto importante nel mio processo di progettazione.
Quando si tratta di illustrazione, il mio processo è più o meno lo stesso. Cerco sempre di immaginare spazi che creano un’atmosfera forte. Ma lavorando con le illustrazioni il design dei mobili che rappresento è molto più spontaneo, poiché non devo preoccuparmi tanto dell’usabilità o della fattibilità. Quando disegno, mi piace anche incorporare alcuni oggetti di altri designer che mi ispirano.

Qual’è la tua illustrazione preferita?

Il mio disegno preferito è probabilmente “Interior 01” (sulla copertina). È molto importante per me, è il mio primo disegno per il quale ho capito di aver davvero trovato il mio stile illustrativo. È stato proprio in quel momento che ho iniziato a rappresentare interni e oggetti collegando, collegando il product design e l’illustrazione. Da allora ho potuto davvero iniziare a lavorare sullo sviluppo del mio stile e sul miglioramento queste aree.

Molti creativi concordano sul fatto che il futuro del design è nella tecnologia e nei social media. Qual’è il tuo punto di vista?
Concordo sul fatto che i social media e la tecnologia siano di grande aiuto per migliorare alcune parti del processo di progettazione, i social media, ad esempio, ci avvicinano all’utente e consentono una migliore comprensione delle loro esigenze; ma per quanto riguarda il design di prodotto, penso che la conoscenza dettagliata dei processi produttivi e l’artigianato tradizionale debbano rimanere un punto di partenza fondamentale, al fine di consumare e produrre in modo responsabile.

In che modo la città in cui lavori e vivi influenza i tuoi progetti?

Attualmente vivo a Lussemburgo, in un posto abbastanza tranquillo immerso nella natura. Quell’ambiente è davvero propizio al pensiero e mi aiuta a concentrarmi sul mio lavoro. Ma devo anche viaggiare e andare in città più cosmopolite di volta in volta per essere stimolata e trovare nuove ispirazioni.

Come mi descriveresti lo spazio in cui ti senti a casa?

Le caratteristiche più importanti per la mia casa sono comfort, luce naturale e piante.

I miei mobili sono per lo più pezzi di legno chiaro molto semplici, ma sto lentamente collezionando mobili di design e oggetti che mi piacciono, affinché i miei interni assomiglino più al mio disegno!

Hai un artista o un designer che ti ispira?

Se devo sceglierne uno, penso che Charlotte Perriand sia la persona il cui lavoro mi ha ispirato di più. Sono molto interessata al suo modo di combinare arte e design. Adoro i prodotti che ha creato, ma soprattutto come possono essere articolati per creare uno spazio abitativo perfettamente funzionale ed equilibrato; anche il suo profondo interesse per il design e l’artigianato verso altri paesi mi parla, in quanto sono sempre ispirata dalla ricchezza di mobili tradizionali e oggetti provenienti da tutto il mondo.

Per scoprire altre illustrazioni clicca qui.

You Might Also Like